Open scope RAEE 2018. Le attività del Consorzio ERP Italia

L’entrata in vigore del d.lgs. 49/2014 ha esteso l’ambito di applicazione delle norme che impongono ai produttori, agli importatori e a coloro che vendono con il proprio marchio apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE) di organizzare e finanziare il sistema di raccolta e recupero dei rifiuti (RAEE) che derivano dai prodotti immessi sul mercato. A partire dal 15 agosto 2018 l’ambito di applicazione include tutte le apparecchiature per le quali non sia prevista una specifica esclusione, “Open Scope”, ovvero le apparecchiature che dipendono, per un corretto funzionamento, da correnti elettriche o da campi elettromagnetici e le apparecchiature di generazione, trasferimento e misurazione di queste correnti e campi e progettate per essere usate con una tensione non superiore a 1000 volt per la corrente alternata e a 1500 volt per la corrente continua. Il Consorzio ERP Italia, senza scopo di lucro, si occupa di gestire gli obblighi normativi in capo ai produttori e distributori di apparecchiature elettriche ed elettroniche, ai sensi della Direttiva Europea 2012/19/EU recepita in Italia con d.lgs. 49/2014 per le AEE e del d.lgs. 188/2008 per pile e accumulatori.

I servizi offerti da ERP

L’attività di ERP consiste nell’ottimizzare la raccolta, il recupero dei RAEE e il riciclo dei rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, Pile, Batterie, Accumulatori esausti, dei moduli fotovoltaici. Un lavoro che ha come obiettivo quello di portare un concreto beneficio all’ambiente e alla sostenibilità economica perseguendo il regime della Responsabilità estesa del produttore e realizzando il principio della Circular Economy. Questi sono i servizi che ERP offre alle aziende:

  • analisi degli obblighi legislativi in materia di AEE e/o di Pile e Accumulatori;
  • servizi di conformità alle Normative ed alle altre leggi vigenti in materia di RAEE e/o RPA;
  • gestione dei rifiuti il cui assolvimento ai sensi delle normative può essere demandato dal Produttore/Importatore al Sistema;
  • comunicazione alle Autorità competenti di dati e informazioni relative agli adempimenti in capo al Produttore/Importatore;
  • iscrizione ai Registri Nazionali dei Produttori/Importatori;
  • compilazione ed invio di tutte le dichiarazioni in capo al Produttore/Importatore;
  • tenuta registri attinenti le attività del Sistema;
  • invio dei dati relativi alla raccolta trattamento e riciclo dei RAEE e/o RPA;
  • consulenza operativa e formazione;
  • partecipazione ai sistemi collettivi del Gruppo ERP (Austria, Danimarca, Finlandia, Germania, Italia, Irlanda, Israele, Norvegia, Polonia, Portogallo, Slovacchia, Spagna, Svezia, Olanda, Regno Unito) o ad altri sistemi collettivi partner (Altri Paesi EU e la Svizzera) per la gestione di RAEE domestici e professionali e/o di RPA portatili, industriali e per veicoli.

La convenzione ERP – Assotende

La scorsa primavera è stato stipulato un accordo tra ERP e Assotende che prevede alcune convenzioni per gli Associati nell’ambito della partecipazione al sistema collettivo per la gestione di RAEE domestici e professionali e di RIPA portatili (ai sensi degli effetti di cui d.lgs. 49/2014 e al d.lgs. 188/2008) in Italia e negli altri paesi in cui opera il gruppo ERP a livello europeo. Gli Associati Assotende che aderiscono al programma, possono usufruire di molti vantaggi e agevolazioni nonché di un servizio di consulenza mirato su Open Scope 2018.

Il gruppo ERP

Il gruppo ERP – European Recycling Platform il Sistema Collettivo, è leader in Europa nella gestione delle attività di raccolta, trattamento e riciclo di tutte le tipologie di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) e di pile e accumulatori portatili (RPA). ERP è stato fondato nel 2002 per iniziativa di Procter & Gamble, Electrolux, Hewlett-Packard e Sony allo scopo di ottemperare agli obiettivi di riciclo degli elettrodomestici e delle apparecchiature elettriche o elettroniche dismesse e a fine vita stabiliti dalle direttive comunitarie, ottimizzando gli oneri a carico dei produttori associati e salvaguardando l’ambiente. Oggi ERP opera in 15 Paesi attraverso filiali nazionali, partnership e joint venture ed è l’unica organizzazione paneuropea approvata a fornire soluzioni di conformità per RAEE, RPA e imballaggi che coprono produttori e importatori in 32 Paesi del mondo. Con oltre 25.000 produttori aderenti ha gestito, dall’inizio della sua attività, oltre 3.000.000 ton di RAEE, oltre 50.000 ton di batterie portatili e oltre 7.000.000 ton di imballaggi.



Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it