In ricordo di Gianni Lanzarini

Ieri sera il nostro amato Gianni Lanzarini, dopo una lunga malattia, ci ha lasciato.

 

In questi momenti di tristezza, passato il primo umano smarrimento, rifletti su ciò che ha realmente lasciato a tutti noi e a me, che ho avuto l’onore di proseguire il suo lavoro: tanti valori positivi come sincerità, lealtà, un sorriso e una battuta che non mancava mai.

 

Penso di parlare anche nome di chi ha avuto l’onore e il piacere di collaborare con lui, ma anche a nome chi lo ha avuto come “avversario”, sempre corretto, leale e sincero.

 

Ci ha insegnato a non prenderci troppo sul serio, a lavorare con quello spirito di leggerezza ed amore per il proprio lavoro e a perseguire gli obiettivi, seppur con traguardi sempre in salita.

 

E’ così che vogliamo ricordarti, il tuo sorriso sotto i baffi, l’ironia sottile, la tua voglia di lavorare e lo spirito da “alpino”.

 

A quest’ora, ne sono sicuro, da buon alpino avrai sicuramente raggiungo la vetta più alta, buon viaggio “Lanza” e che la terra ti sia lieve.

Maurizio Radaelli

Dalla redazione e da tutto lo staff giungano alla famiglia le più sentite condoglianze



Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it