Design e basso impatto ambientale: la nuova sede Pratic

Un progetto architettonico che rispecchia perfettamente il carattere innovativo dell’azienda e la sua naturale propensione al design: questa è la nuova sede Pratic, un investimento di sette milioni di euro che, in meno di due anni, i fratelli Dino ed Edi Orioli, rispettivamente presidente e vicepresidente della società, hanno trasformato in realtà a Fagnana (UD).

Realizzato dallo studio Geza di Udine, in stretta condivisione con la proprietà, il progetto è stato concepito sviluppando soluzioni formali e funzionali tecnicamente avanzate. Il risultato è un’opera che si integra perfettamente col paesaggio, non solo dal punto di vista estetico, ma soprattutto sotto il profilo dell’impatto ambientale e visivo. L’insediamento comprende uno stabilimento produttivo di 10.000 mq, un edificio per gli uffici direzionali di 1.000 mq, 500 mq destinati allo showroom, zone di parcheggio per 100 automobili e una zona di 2.700 mq adibita a carico, scarico e servizio alla produzione, oltre a un’area verde di 55.000 mq.

 

L’obiettivo di Pratic è l’autosufficienza energetica: l’assorbimento elettrico totale sarà coperto interamente da energia proveniente da fonti rinnovabili. L’utilizzo di energia “pulita” ha condizionato tutte le scelte impiantistiche dell’intero intervento, in un’ottica di risparmio e sostenibilità ambientale. Sulla copertura dei nuovi edifici, infatti, è stato installato un impianto fotovoltaico di potenza pari a 460 kWh, composto da circa 2.300 mq di pannelli. Per aumentare il contenimento energetico degli edifici e per migliorare il benessere ambientale interno, sono stati studiati elementi architettonici integrati dagli screen solari prodotti dalla stessa Pratic, sia per gli uffici che per il capannone produttivo. Gli edifici, secondo la normativa nazionale, sono in classe A e A+.

 

Interessante soluzione per la facciata prefabbricata dell’edificio produttivo: pannelli di diverse larghezze e finiture disegnano una facciata “cangiante” in cui parti lucide e parti opache danno un’immagine sempre diversa al mutare delle condizioni di luce. Gli uffici monopiano adagiati sulla campagna, sono protetti a sud da una trave sospesa in calcestruzzo nero di grande dimensione (80 m di lunghezza), vero landmark dell’intervento che ne sottolinea l’orizzontalità a grande scala. I riflessi della facciata vetrata rendono la trave nera una grande “ombra sospesa”. Per il settore produttivo sono stati scelti impianti avanzati di produzione e soprattutto di stivaggio dei materiali. Sono stati infatti previsti magazzini compattabili di concezione avanzata che permettono di ottimizzare tutto il processo produttivo. Produzione e uffici ma anche porte aperte al pubblico con la realizzazione di un grande showroom in cui, anche il privato, potrà valutare da vicino la tenda da sole o la pergola prima di procedere all’acquisto.

 

 “La sede della nuova Pratic – spiegano Dino ed Edi Orioli – è una linea ideale che unisce la passione di ieri con il desiderio di oggi di offrire al mercato soluzioni adeguate per vivere il giardino e gli spazi aperti nel massimo comfort. Del passato conserviamo tutta la conoscenza tecnica e la cura del dettaglio che ci ha portato lontano in Italia e nel mondo, del futuro anticipiamo i progetti dell’abitazione globale. Il tutto secondo criteri rigorosi di qualità, innovazione e massima personalizzazione. Questa sede rispecchia il nostro carattere: innovativa, funzionale e curata nel minimo dettaglio. Ma anche di sostanza perché qui dentro tutti noi trascorriamo la gran parte della nostra giornata. Ecco quindi perché abbiamo voluto realizzare un luogo di lavoro efficace ed efficiente nella produzione, accogliente e confortevole per chi lavora in ufficio grazie alla luce naturale, modulata ovviamente con la nostra rivoluzionaria tenda T-Line, a spazi ampi e mille accorgimenti che agevolino le attività intellettive”.



Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it